Protocollo Zeus con la Questura di Cagliari.

Prevenire i femminicidi è possibile grazie ad iniziative come il "Protocollo Zeus" che amplifica l'efficacia dell'ammonimento del Questore, offrendo al maltrattante la possibilità di rivolgersi a specialisti che possano accompagnarlo in un percorso di consapevolezza rispetto alla gravità di quanto commesso prima che si innesti una rischiosa escalation e si attivi un procedimento penale.

Nella pagina principale trovi tutte le informazioni sull'ammonimento, cosa è e a cosa serve

Scarica qui l'opuscolo della Polizia di Stato

https://bit.ly/3xCjX5g

Il CIPM Sardegna capofila per la Regione Sardegna del Progetto RE.S.P.I.R.O. Rete di Sostegno per Percorsi di Inclusione e Resilienza con gli Orfani speciali- Macro Area territoriale "SUD e Isole"

"....quando diventi orfana così, il dolore ti spezza le gambe, e l'aria infinita che vola ovunque sembra non esserci più in te" (Alessia)

Finanziato dalla Fondazione con i Bambini, all'interno del Bando "A braccia aperte" Cliccando nel link seguente potrete scaricare l'intero articolo pubblicato nel mensile VITA

http://www.vita.it/it/.magazine/2021/11/01/a-braccia-aperte/422/.

All'interno dei gruppi si svolge un'attività trattamentale clinico-criminologica orientata alla prevenzione della recidiva di coloro che hanno compiuto reati sessuali e/o violenza domestica. L'intervento è co-condotto dagli operatori del CIPM Sardegna in un'ottica metodologica ad approccio integrato. Gli obiettivi si dirigono verso la prevenzione della recidiva e del miglioramento delle condizioni di vita dei soggetti a rischio. Vengono effettuati interventi pluridisciplinali di valutazione, trattamento e monitoraggio dei comportamenti violenti interagendo costantemente con le forze dell'ordine, l'equipe psicopedagogica della Casa Circondariale, l?U.I.E.P.E e con la Magistratura. 

Gli interventi si rivolgono alle comunità, ai gruppi, alle coppie che vivono situazioni di conflittualità.

Progetto-Intervento di Coesione sociale nel Quartiere di Sant'Elia a Cagliari

Gli interventi si rivolgono ai privati cittadini, agli operatori dei Servizi territoriali, della Pubblica Amministrazione, degli Istituti scolastici, del Terzo settore, delle società sportive.